ASD CITTA' DI BAVENO 1908

 

Mansionario del DIRIGENTE ACCOMPAGNATORE

NEL SETTORE GIOVANILE

Dirigenti Responsabili di Squadra

A tali figure di riferimento, rigorosamente individuate dal Responsabile del Settore Giovanile secondo requisiti, i canoni e la Filosofia richiesta dalla Società ASD CITTA’ DI BAVENO, sono attribuiti incarichi di grande delicatezza. In primo luogo accompagnano le squadre loro affidate agli incontri agonistici previsti dalla federazione in campionato ed eventualmente a confronti amichevoli e tornei e rispondono direttamente del buon comportamento dei giocatori del rispetto degli impianti e del materiale in dotazione, nonché dell’immagine della società ASD CITTA’ DI BAVENO di appartenenza. Inoltre, essendo sul campo i soli rappresentanti della Società, sono gli unici a poter decidere sulla applicazione di norme federali necessarie al momento per il giusto svolgimento della gara, nei casi limite e nel dubbio contattare preventivamente il responsabile del Settore Giovanile. Una delle mansioni più delicate affidategli è quella di garantire un clima di collaborazione e di rispetto nei confronti dei Direttori di Gara, in modo che tutti i giocatori accettino con equilibrio le decisioni arbitrali e diano prova in ogni occasione di lealtà sportiva, oltre che a dirigenti avversari e pubblico. In sintesi, ognuno di loro sarà un vero ponte di scambio vitale tra la squadra ed il direttivo.

b) I dirigenti accompagnatori

Tale figura di riferimento a differenza dei dirigenti responsabili, non hanno una responsabilità diretta sulla organizzazione della squadra cui sono assegnati(eccetto in assenza del Resp. Di Squadra), ma forniscono un valido supporto organizzativo al responsabile di squadra nell’espletamento delle mansioni sopra citate. Hanno il compito di agevolare il lavoro del responsabile, sia nel trasporto della squadra durante le trasferte, sia in occasione delle gare interne con un aiuto al migliore svolgimento delle stesse e possono essere incaricati di svolgere la mansione di assistente arbitrale o di guardalinee nel caso sia previsto.

P.S. E’ fatto divieto a tutti i dirigenti responsabili di squadra e accompagnatori di prendere iniziative di carattere tecnico, economiche, organizzative se non di concerto con il Responsabili del Settore Giovanile e Scolastico.

La collaborazione del dirigente responsabile di squadra e accompagnatore comunque si limita all’aspetto sommario organizzativo di concerto con il Responsabile del Settore Giovanile e in generale del comportamento del gruppo.

Non può in nessun caso, previo autorizzazione del Responsabile del Settore Giovanile, sostituirsi a l’aspetto tecnico, anche seppur con semplici consigli tecnici dati al mister incaricato, resta sempre da tenere in considerazione il buon rapporto Dirigente/Mister instaurato, resta comunque vivamente sconsigliato dare suggerimenti che vanno contro le indicazioni impartite dall’Allenatore, riducendo l’autorevolezza di questi e rischiando inevitabilmente di limitare il rendimento della squadra.

E’ assolutamente vietato che il dirigente accompagnatore della Società ASD CITTA’ DI BAVENO sia coinvolto o sia addirittura l’artefice di situazioni spiacevoli per la società stessa, quali linguaggio scurrile o offensivo verso altri, discussioni o contestazioni evitabili e presenza non decorosa è fatto obbligo indossare la divisa di rappresentanza, l’inosservanza delle disposizioni Societarie e il non rispetto della filosofia Societaria comporterà un richiamo da parte della Società o nei casi previsti L’ESONERO immediato dall’incarico e l’obbligo di restituzione del vestiario societario.

Al dirigente accompagnatore e richiesto un controllo capillare e scrupoloso sul gruppo, i ragazzi sono tenuti a rispettare le regole della Società, gli orari degli allenamenti e delle convocazioni, nonché ad un comportamento di gruppo decoroso e nel rispetto del buon senso civico della società, assicurarsi che gli atleti lavorino con il massimo impegno nel rispetto dei loro compagni, degli avversari, del loro allenatore e dei loro responsabili, controllare che custodiscano con cura il materiale della Società loro assegnato compreso il vestiario e che abbiano sempre un aspetto dignitoso e in linea con la filosofia della Società. La supervisione del dirigente accompagnatore, deve raggiungere il suo apice, nell’assicurare che gli atleti, il mister e i suoi collaboratori, nonché il gruppo genitori, usino un linguaggio e un comportamento consono alle aspettative della Società. Gli accompagnatori ufficiali delle squadre saranno tesserati dalla società e di conseguenza saranno parte integrante di essa, pertanto assieme agli allenatori saranno gli unici responsabili del comportamento della squadra a loro assegnata e dovranno relazionarsi per qualsiasi problematica con il Responsabile del Settore Giovanile.

Ragazzi, genitori, dirigenti e mister che avranno un comportamento difforme dalle seguenti indicazioni, portando la società a ripercussioni negative, penali e sanzionabili verranno in primis richiamati e successivamente, se ritenuto opportuno, allontanati.

Al dirigente Responsabile e Accompagnatore viene richiesta una chiara conoscenza del ruolo ricoperto, dei compiti, dei propri confini, delle aspettative proprie e della Società, degli obiettivi perseguiti, al fine di potergli permettere il raggiungimento di 5 capisaldi richiesti dalla Politica della Società ASD CITTA’ DI BAVENO, come:

A. Lo specchio della politica/filosofia della Società Asd Città di Baveno

B. Il contenimento di eventuali conflitti (fra dirigenti, famiglie , giocatori)

C. Il buon funzionamento della Società sportiva

D. La valorizzazione di tutti i ruoli

E. La non insorgenza di frustrazioni, delusioni d incomprensioni

F. Un clima relazionale positivo, incoraggiante, accogliente sia per i giovani calciatori sia per gli operatori

Sportivi

COMPITI ORGANIZZATIVI:

- Rapporti con la segreteria di concerto con il responsabile del Settore Giovanile; - Contatti frequenti con il Responsabile del Settore Giovanile; - Conoscenza del comunicato ufficiale n. 1 della F.I.G.C. – S.G.S. (sanzioni, anticipi/posticipi gare, ecc.) - la gestione e il controllo della durata delle partite , delle sostituzioni, dei principi di Fair-play, in caso di disputa in casa e di controllo se fuori casa, comunicando tempestivamente al responsabile di settore eventuali incongruenze di natura organizzativa, comportamentale, ecc.; - Lettura comunicati ufficiali settimanali (variazione orari, calendari, comunicazioni carie, specifiche…) - Comunicazione e divulgazione delle informazioni per genitori e genitori di concerto con il responsabile dell’attività di base eventualmente comunicategli; - Conoscenza e comunicazione calendario dei campionati (partite, orario, indirizzo del campo); - Numeri telefonici utili (giocatori, Società avversarie, dirigenti, medico, magazziniere, etc.), da consegnarne copia anche al mister; - Previo comunicazione al Responsabile del Settore Giovanile e approvazione dello stesso, è concessa la facoltà di organizzare amichevoli provinciali, regionali e nazionali, nel pieno rispetto della politica della Società ASD CITTA’ DI BAVENO e presentarsi sempre come dirigente accompagnatore (nome e cognome) della squadra della categoria di appartenenza e mai a nome e per conto della Società ASD CITTA’ DI BAVENO; - Per verifica disponibilità campi per amichevoli chiedere al Responsabile del Rettore Giovanile o eventuale altro referente organizzativo; - Condividere e informare le famiglie degli eventuali impegni della squadra con Calendari e comunicazioni (mail, sms, ecc.); - Calendari impegni societari (riunione di squadra, foto ufficiale della squadra, feste, etc); - Per richiesta spostamento gare comunicarlo al Responsabile del Settore Giovanile;

COMPITI TECNICI:

 - tenere sotto controllo le date di scadenza dei certificati medici dei componenti della squadra di concerto con il responsabile del Settore e la segreteria; - Ritiro documenti per tesseramento, stato di famiglia e residenza, 2 foto (ove necessario o in caso di primo tesseramento), certificato medico di idoneità all’attività agonistica, certificato di buona salute per calciatori sotto i 12 anni di età di concerto con la segreteria; - di concerto con il Responsabile del Settore Giovanile, controllare il corretto tesseramento dei propri calciatori ed attivarsi per la regolarizzazione di quelli in sospeso (raccolta foto, firme genitori, documenti etc…); - Di concerto con il Responsabile del Settore Giovanile, si occupa, ad inizio stagione, in collaborazione con l’allenatore, di verificare che tutti gli atleti abbiano ricevuto il vestiario ed il materiale programmato e che l’eventuale quota d’iscrizione (se la categoria lo richiede) sia stata interamente versata; - Controllare che tutti i giocatori vestano, durante l’allenamento e le gare ufficiali, indumenti societari (maglia, calzoncini, tuta) e che tutti si presentino in maniera uniforme con il kit di rappresentanza della Società (TUTTI UGUALI). I giocatori sprovvisti saranno invitati a mettersi in regola; - Controllare in occasione delle gare esterne, l’esatta ubicazione del campo della società avversaria e, in accordo con il responsabile dell’attività di base, di tutti i problemi connessi alla trasferta (mezzi di trasporto, ritrovo calciatori, genitori etc…); - Le distinte di gara, debitamente sottoscritte dal Dirigente Responsabile o Accompagnatore, debbono essere scrupolosamente compilate in ogni sua parte e controllate, in seguito consegnate all’arbitro (Campionato Agonistica) o al dirigente della società ospitante (Att. Di Base, campionato non agonistico) oppure ritirarle in caso di partita in casa, prima dell’inizio della partita;

DOTAZIONE DEL DIRIGENTE ACCOMPAGNATORE:

- Valigetta portadocumenti; - Documenti di riconoscenza del giocatori (cartellini) - Distinte ed altra documentazione necessaria a l’attività di campionato; - Distinte e referti gara in caso di disputa casalinga; - Gagliardetto da richiedere solo in caso di eventi straordinari; - Muta di maglie e abbigliamento di scorta di concerto con il responsabile del magazzino; - Casacche per giocatori in panchina; - Fascia capitano; - borracce;

- Materiale di Primo Intervento/Soccorso nella valigetta massaggi. I dirigenti accompagnatori inoltre hanno la funzione di controllare prima di ogni gara che nella valigetta sia presente idoneo materiale sanitari di base ed in caso contrario avvisare i responsabili della Società; è vietato prelevare materiale da una borsa all’altra senza preavviso dei diretti interessati.

RAPPORTO CON OSPITE E L’ARBITRO

- Accoglienza, presentazione, spogliatoio pulito; - Compilazione e presentazione documenti della partita (distinte, referti, ecc.) - Ritiro dei documenti a fine gara (distinte, referti, ecc.); - Saluto d’arrivederci e commiato obbligatorio; - Agenda personale per segnare tutto (atleti, sostituzioni irregolari, lamentele, comportamenti scorretti Genitori/atleti/Mister/dirigenti, ecc.) e di seguito inoltro al responsabile attività di base attraverso mail o sms, wattsapp, ecc. entro due giorni dalla disputa della gara.

COMPITI RELAZIONALI:

1. Rapporto con i genitori : - Comunicazioni varie: partite , allenamenti, trasferte, tornei; - Conoscere i problemi di trasporto dei giocatori al campo d’allenamento e di concerto con il Responsabile del Settore Giovanile, organizzare il trasporto, è vietato prendere contatti personali con aziende di trasporto esterne e non convenzionate con la società; - Conoscere la realtà nella quale vivono i ragazzi (vacanze, visite mediche, gite scolastiche, etc.) - Conoscere i problemi comportamentali (emotivi, affettivi, etc) e portare a conoscenza Mister e Resp. Del Settore Giovanile; 2. Rapporto con i giocatori/mister : - Presenza costante prima, durante e dopo la partita; - Stato di salute; - Comunicazione con i ragazzi (variazioni orari, date, pizzate, ....) e informativa ai genitori attraverso sms, mail, ecc. - Borse e scarpe in ordine e pulite; - Indumenti di ricambio (doccia obbligatoria e evitare l’ingresso negli spogliatoi di personale non addetto) - Coadiuvare il mister nel creare un clima favorevole nel pre-gara, concentrazione, silenzio, calma; - Controllo condizioni del campo; - Controllo palloni, materiale e campo per il riscaldamento;

DURANTE LA PARTITA:

- Etica; Durante la gara i dirigenti dovranno evitare di fare i tifosi ma avere un comportamento sempre sereno nei confronti dell’arbitro, giocatori e dirigenti avversari, nonché con il pubblico; - Sportività: Se l’allenatore o i nostri giocatori sono “agitati”, i Dirigenti dovranno cercare di sedare gli animi e, comunque, zittire anche bruscamente se del caso, i giocatori; - In caso di espulsione di un giocatore dal campo, un dirigente dovrà accompagnare l’espulso fin dentro lo spogliatoio, assicurandosi che il medesimo non abbia più alcun contatto con altre persone. In caso, invece, di espulsione dell’allenatore, uno dei dirigenti, ne assumerà le funzioni, astenendosi, però, nel limite del possibile, dal prendere decisioni tecniche autonome o contrarie a quelle impartite dall’allenatore; -In caso di grave infortunio ad un giocatore, tale da dover ricorrere all’immediato ricovero ospedaliero, comunicarlo subito al Resp. del Settore o al Presidente e uno dei dirigenti, dovrà abbandonare il campo con l’infortunato e provvedere alla sua assistenza. Sarà compito suo avvisare la famiglia e procedere alla raccolta dei dati idonei alla compilazione della denuncia assicurativa di infortunio, dati che consegnerà alla Segreteria entro pochissimi giorni; - I Dirigenti debbono occuparsi della disciplina della squadra e vigilare affinché il comportamento dei calciatori, a prescindere dal risultato conseguito sul campo, sia sempre improntato alla massima educazione e correttezza. Dovranno sempre riferire al responsabile del settore non solo del comportamento disciplinare dei giocatori ma, anche dell’allenatore e del pubblico di parte al seguito della squadra. Si ricorda che le intemperanze del pubblico con grida ed offese all’arbitro, ai giocatori della squadra avversaria e ai propri, sono sanzionate con multe a carico della società di appartenenza; - Durante la partita, in caso di contestazioni verso il direttore di gara, o per qualsiasi altro motivo, è ASSOLUTAMENTE vietato ritirare la squadra dal campo. Se questo dovesse avvenire avvisare immediatamente il responsabile del settore x accordi, al fine di evitare che la Società vada incontro a pesanti penalizzazioni e sanzioni; - Guardalinee e se previsto o incaricato anche arbitro della gara;

DOPO LA GARA:

- Ritiro documenti (referto, distinte, ecc.) in caso di disputa casalinga o consegna al dirigente squadra avversariain caso di trasferta; - Ritiro palloni e materiale per riscaldamento; - Gestione materiale squadra (maglie, pantaloncini, borsa medica, pettorine, giacconi, coperte,...) e portarli in lavanderia; - Verifica abbigliamento dimenticato; - Comportamento post-partita con arbitri e avversari (saluto, ringraziamenti, ecc.); - Salutare tutto il personale addetto al campo - Garantire una pulizia sommaria spogliatoi a fine partita

3. Rapporto con i membri dello staff :

- Responsabile Settore Giovanile;

- Allenatore;

- Addetti ai campi e spogliatoi;

- Magazziniere

RAPPORTO CON I DIRIGENTI DELLA SQUADRA AVVERSARIA

a. PARTITE IN CASA

- Eventuali segnatura campo removibili e preparazione terreno di gioco; - Accoglienza: presentazione, indicazione dello spogliatoio, eventuale locale per compilazione documenti, indicare lo spazio per il riscaldamento, fornitura palloni per riscaldamento, accordi per il colore delle maglie e disponibilità per esigenze particolar. Saluto, arrivederci e commiato.

b. PARTITE FUORI CASA/amichevoli e tornei

- di concerto con le famiglie organizzarsi per la trasferta; la società è esonerata da ogni responsabilità in cui il dirigente decida per il trasporto con il proprio mezzo per accompagnare i ragazzi; - Ruolo di capocomitiva; - Conoscenza dell’indirizzo del campo, numero di telefono di un Dirigente della Società avversaria, recapito delle convocazione, scelta del tragitto migliore

Trattamento dei dati personali

Tutta la gestione tecnica ed organizzativa (trattandosi di minori) richiede molta prudenza e discrezione per cui è fatto assoluto divieto di operare riunioni di gruppo non autorizzate e scelte non condivise dai Dirigenti, pena il richiamo da parte della Società.

E’ fatto divieto assoluto di ingresso in spogliatoi, in campi ed uffici di personale non incaricato ed autorizzato; la documentazione anagrafica, tecnica e medica è soggetta alle normative sul “Diritto della Privacy”, per cui tutti i documenti devono essere raccolti e non esternamente accessibili.

Come dettatto dalle regole Federali, le presenze dei giocatori in partita verranno raccolte e schedate al fine di controllare che il giusto turn-over sia effettivo ed in modo tale da limitare problematiche future.

Riunioni ed Assemblee

Verranno indette riunioni ed assemblee di vario tipo, ed  esattamente:

-         Riunione settimanale (in alternativa comunicazioni via sms, mail, ecc.)fra dirigenti varie categorie e resp. Del Settore, resp. dei vari settori con analisi costante dell’andamento tecnico-organizzativo del settore; in particolare dopo le partite del fine settimana verranno contattati i “portavoce” delle squadre al fine di attingere informazioni sulle partite e su eventuali problematiche emerse.

-         Riunione periodica dei responsabili con volontari e tecnici

-         Assemblea generale di inizio anno con le famiglie di tutto il settore giovanile attività di base, con illustrazione di programmi e quadri tecnici.

-         Riunioni conviviali di fine anno e feste.

Sponsor ed iniziative promozionali

La ricerca di aiuti economici ed iniziative comuni a tal fine (lotterie, fiere, cene sociali, etc...) sono da ritenersi attività necessaria per la buona gestione del Settore Giovanile in quanto qualsiasi fonte economica, anche la più piccola, rappresenta la possibilità di migliorare i servizi offerti ai giovani e di rendere più efficaci le nostre finalità.

Si ritiene doveroso precisare che la gestione contabile della sponsorizzazione nelle sue varie forme compete esclusivamente al ASD CITTA’ DI BAVENO, così anche ogni iniziativa di spesa ai fini promozionali dovrà essere autorizzata come importo e forme dal Responsabile contabile della società ASD CITTA’ DI BAVENO.